Toti in piazza contro governo: farà danni su tutto

Pol/Arc

Roma, 9 set. (askanews) - "Dicono in tanti che non dovremmo essere qui, ma io vedo tanto gente davanti a me che evidentemente non la pensa così. E anche io penso che questa piazza, oggi, è il posto migliore dove poter essere. Quando un Governo si forma dentro ai palazzi, tra gli intrighi di quei palazzi, senza voto degli italiani credo che il modo migliore per fare arrivare il nostro no, sia quello di stare fuori da quei palazzi, nelle piazze dove tutte le persone possono esprimere il loro dissenso". Lo ha detto Giovanni Toti, leader politico di Cambiamo, durante la manifestazione organizzata da FdI in piazza a Montecitorio.

"Dissenso - ha aggiunto - che avrebbero voluto esprimere attraverso il voto ma non hanno potuto. Quindi noi siamo qui per dire, come molti italiani, che siamo contro questo Governo. Un Governo che nasce tra partiti che le urne hanno bocciato alle ultime elezioni, amministrative ed europee, e che storicamente sono contrari su tutti i tempi più importanti e che riguardano lo sviluppo del Paese. Un Governo che farà danni a questo Paese, che già litiga su temi fondamentali come le infrastrutture o come la Gronda di Genova, opera importante per la Regione che guido: un ministro ha, infatti, osato dire che bisogna farla e subito è stato messo dietro alla lavagna con le orecchie da asino così impara a dire qualcosa che ai grillini non va bene! Questa di oggi deve essere una prova generale perché di queste piazze ce ne dovranno essere tantissime - ha concluso Toti - perché molti saranno i guai e i disastri che questo Governo produrrà nelle prossime settimane, su tutto: dalle infrastrutture alle tasse alla famiglia. Dobbiamo aspettarci il peggio ma dobbiamo preparaci al meglio. Quindi abbiamo una grande responsabilità a partire da oggi. Da questo incubo noi dobbiamo far nascere un sogno".