Toti: problema Fi? Che resti qualcuno, altro che espulsioni

Pol/Bac

Roma, 8 ago. (askanews) - ""Forza Italia ormai non finisce più di stupire. Dopo aver perduto milioni di elettori e simpatizzanti, centinaia di amministratori, dopo aver chiuso a ogni ipotesi di serio cambiamento, ora dà il via anche alle espulsioni per chi aderisce al nostro progetto. Evidentemente il cambiamento fa paura. In Forza Italia non solo non si cambia: stesse facce, stesse persone a decidere, stessa linea che ci ha fatto perdere due elezioni di seguito, ma chi alza un sopracciglio si accomodi fuori in fretta, meno siamo, meglio stiamo". Lo afferma in una nota il presidente Giovanni Toti rispondendo a Forza Italia.

"Non si rendono conto - aggiunge - che sono gli elettori ad espellere loro dal futuro e la corsa ad accaparrarsi l'ultima poltrona tra le poche rimaste finirà presto, dato anche il momento politico. Noi continuiamo a costruire una nuova casa, dove tutti possano entrare e competere con il proprio consenso e le proprie idee, dove le porte resteranno sempre aperte, dove la critica non sarà motivo di emarginazione e di espulsione ma verrà presa in modo costruttivo".

"Quando gli italiani saranno chiamati nuovamente alle urne ci saremo, per dare un motivo per votare a chi oggi non ce l'ha più. Chi vuole spegnersi per nostalgia, rancore, paura faccia pure, noi non ci rassegniamo e... cambiamo insieme a chi ha il coraggio di farlo. Grazie a tutti per le migliaia di mail di interesse e di adesione. Ci vedremo prestissimo negli eventi che stiamo organizzando per lanciare i circoli del cambiamento", conclude.