Toti: si riavvia percorso per valorizzare specificità Liguria -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 30 ott. (askanews) - "Ringrazio il ministro per la visita di quest'oggi e per aver visionato tutto il percorso messo a punto da Regione Liguria sul tema dell'autonomia - ha sottolineato Toti - Nelle prossime settimane apriremo i tavoli specifici, parallelamente al percorso legislativo del ministero".

Nel marzo scorso la Giunta ligure ha approvato il documento che ha dato avvio all'iter per arrivare alla gestione autonoma di una serie di materie e temi specifici, come avevano già fatto dalle Regioni di testa Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna.

"La Liguria - ha aggiunto Toti - ha alcune sensibilità particolari: l'efficienza e la funzionalità del nostro sistema portuale da cui dipende un pezzo della competitività del nostro sistema Paese, visto che i porti del Nord Ovest valgono il 52% dell'import-export via mare del nostro Paese. E poi c'è il tema delle infrastrutture che devono partire al più presto per garantire le esigenze fondamentali dei cittadini liguri. Accanto a questi c'è poi il tema della sanità, tenendo conto che la Liguria ha una serie di aree interne e una popolazione disomogenea per cui occorre grande sensibilità nell'applicare per applicare quei ragionevoli criteri di efficienza della sanità, in modo coerente con le esigenze di una popolazione che vive su territori complessi". "Quella dell'autonomia - ha proseguito Toti - è una grande occasione non solo per la Liguria, ma per tutte le regioni d'Italia. Non si tratta naturalmente di mettere in discussione l'unità nazionale o il principio solidaristico tra i territori, ma - ha concluso - di tenere conto delle diverse specificità locali, di valorizzare gli aspetti migliori e più strategici di ogni angolo d'Italia".