Toti: sulla Liguria il Governo è in ritardo

Red/rus

Roma, 16 dic. (askanews) - "La Liguria è un emblema del Paese. Al di là dei proclami, sulle infrastrutture non si fa un passo avanti, siamo inchiodati su tutto. Almeno una volta nell' emergenza si riusciva a dare delle risposte, adesso nessuno al governo si assume le responsabilità. Sinceramente sono sfiduciato". Lo spiega il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti in un'intervista al Corriere della Sera.

"Quando l' esecutivo si è insediato aveva promesso di partire entro Natale - spiega Toti parlando della Gronda -. Visti i tempi, siamo già un pò lunghi. Speriamo che almeno si riesca a dare il via libera entro il prossimo anno. Dopo un decennio di discussioni, non si può adesso ridiscutere un' opera che l' ottanta per cento dei cittadini e tutte le categorie sociali vogliono. Ogni mese di ritardo sarebbe colpevole, segno di un' arroganza insopportabile".