Totti e Maradona testimonial per "staffetta" Obolo di S.Pietro

Cro

Città del Vaticano, 8 feb. (askanews) - Evidenziare la straordinaria normalità di tutti i giorni rappresentata da gesti semplici e concreti all'insegna della solidarietà, dell'altruismo e del rispetto per il prossimo. Questo il messaggio di #OrdinaryHeroes, progetto benefico voluto dalla Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede che coinvolge l'Obolo di San Pietro.

La presentazione è avvenuta stamattina nel corso di una conferenza stampa presso la Filmoteca Vaticana aperta dal Sostituto della Segreteria di Stato Vaticana, Mons. Angelo Becciu, e dal Prefetto della Segreteria per la Comunicazione, Mons. Dario Edoardo Viganò.

L'iniziativa ruota attorno ad una T-shirt raffigurante uno dei murales firmati da Mauro Pallotta, in arte MauPal, che ritrae Papa Francesco e che sarà protagonista di una staffetta in giro per il mondo. Durante questo viaggio la T-shirt verrà autografata da personaggi italiani e internazionali appartenenti all'universo dello sport, della cultura e dello spettacolo. Al suo rientro verrà battuta all'asta e tutti i proventi saranno devoluti all'Obolo di San Pietro per la realizzazione di un'opera di beneficenza.

In particolare, ogni testimonial nominerà quello successivo coinvolgendo il pubblico a partire da propri profili Facebook e Instagram. Infatti, attraverso un breve video postato sui canali social, inviterà i follower a compiere e a raccontare azioni di 'straordinaria normalità' nel segno di #OrdinaryHeroes. Ad aprire la staffetta, Francesco Totti che ha autografato la T-shirt e nominato Diego Armando Maradona stabilendo un primo passaggio via social tra il Vaticano e l'Argentina.

L'evoluzione del progetto sarà seguita, in qualità di media partner, da Vatican News, Radio Vaticana Italia e RTL 102,5.