Totti saluta un bar, ma non riesce a pronunciare il nome

Francesco Totti è stato un grande campione in campo, ma anche fuori dal rettangolo da gioco ha sempre saputo essere brillante. Le sue battute sono diventati dei libri, ma soprattutto l’ex capitano della Roma si è sempre dimostrato spontaneo, non costruito, nel bene e nel male.

Come pochi giorni fa, quando il campionissimo decide di fare un videomessaggio a favore dei proprietari e dello staff di un bar di Roma. Il locale si chiama “Bar Sor Capanna” dal nome dell’omonima piazza che si trova sulla Casilina, a Roma. E così ecco che Francesco saluta Fabrizio e tutto lo staff del bar. Ma il nome “Bar Sor Capanna” diventa ostico per il campione e il risultato è imbarazzante ed esilerante.

“Un saluto a Fabrizio e a tutto lo staff del Sorca Panna. Sorca Panna? Bar Sorca Panna… ma che ca… di nome gli avete messo?” è il messaggio che registra Totti. Ed effettivamente lo stesso ex capitano e attuale dirigente della Roma si rende subito conto che il nome del bar è molto molto particolare con la sua pronuncia.

“Un saluto a Fabrizio e a tutto lo staff del Sorca Panna. Sorca Panna? Bar Sorca Panna… ma che ca… di nome gli avete messo?”

La gaffe è imbarazzante, perché “sorca” è anche un modo dialettale e volgare per definire l’organo genitale femminile e, dunque, è lecita la domanda di Totti che si chiede come si possa chiamare un bar “Sorca Panna”. Il doppio senso è evidente e Francesco Totti si ritrova imbarazzato quando si rende conto di cosa ha detto. Ma il suo videomessaggio è subito diventato virale e fatto sorridere gli utenti. Perché a Totti si perdona tutto, anche una pronuncia sbagliata che trasforma un normale bar in qualcosa di ben più ambiguo.