Toyota, forte rialzo per la guidance sugli utili

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Dopo Nissan e Honda anche Toyota Motor ha rivisto in modo significativo al rialzo la guidance sui profitti per l'anno finanziario in corso alla luce della forte ripresa delle vendite in Giappone e Nord America. La casa giapponese - che nel 2020 nonostante un calo dell'11,3% a causa della la pandemia ha strappato a Volkswagen il titolo di principale gruppo automobistico mondiale - ha aumentato le previsioni di utile operativo da 1.300 a 2 mila miliardi di yen (19,1 miliardi di dollari) per l'anno fiscale che si chiuderà il prossimo 31 marzo e l'utile netto da 1.420 a 1.900 miliardi. Leggero aumento che per i ricavi che dai 26 mila miliardi di yen previsti a novembre scorso sono passati a 26.500 miliardi.

Nell'ultimo trimestre del 2020, Toyota ha registrato un utile operativo di 987,9 miliardi di yen, in aumento del 54,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, mentre l'utile netto è balzato del 50% a 838,7 miliardi di yen. Le vendite sono cresciute del 7% a 8.150 miliardi di yen.

A favorire questi risultati l'andamento del mercato con 592.000 veicoli venduti da Toyota in Giappone nel trimestre ottobre - dicembre, in crescita del 14,7% rispetto all'anno precedente, mentre in Nord America le vendite sono aumentate del 12,7% a 753.000 unità.Il gruppo Toyota, che include Daihatsu Motor e Hino Motors, prevede un totale di 9,73 milioni di veicoli venduti nell'anno finanziario in corso , un dato rivisto rispetto ai 9,42 milioni stimati a novembre.