Tra gli arrestati per l'assalto alla Cgil anche un ex Nar e un leader di IoApro

·1 minuto per la lettura
La manifestazione dei No Green Pass, Roma, 9 ottobre 2021 (Photo: ANSAANSA)
La manifestazione dei No Green Pass, Roma, 9 ottobre 2021 (Photo: ANSAANSA)

Tra gli arrestati per le violenze di ieri sera a Roma, quando è stata attaccata la sede nazionale della Cgil, c’è anche il ristoratore Biagio Passaro, leader del movimento ’IoApro. Era presente durante l’assalto alla sede della Cgil a Roma.

L’ex Nar arrestato - ora esponente di Forza Nuova - è invece Luigi Aronica, soprannominato “er pantera di Monteverde”, uno dei fondatori dei primi Nuclei Armati Rivoluzionari, coinvolto in diverse vicende giudiziarie.

Gli arrestati in tutto sono 12. Sei persone sono state arrestate in fragranza, altre sei, fra i quali i suddetti appartenenti a Forza Nuova, nella notte con arresto differitoGli identificati, invece, 600.

Sono 38 gli appartenenti alle forze dell’ordine rimasti feriti durante gli scontri. Tra questi un dirigente della questura che ha riportato la frattura di una costola e un operatore della polizia scientifica a cui e’ stato fratturato uno zigomo.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli