Tra sport e cinema torna 'A Fil di Spada', l'evento all'arma bianca dell'Accademia Musumeci Greco

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 ago. (Adnkronos) – Dal 2005 l’Accademia d’Armi Musumeci Greco organizza il più importante evento italiano dedicato alla Scherma e al suo connubio con le Arti e lo Spettacolo, A Fil di Spada – La Maratona di Scherma, con spettacolari esibizioni di Campioni normodotati e in carrozzina. L’Accademia offre infatti Scherma gratuita alle persone affette da disabilità fisiche e mentali sin dal 2011, grazie al sostegno della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale nella persona del suo Presidente, Emmanuele F. M. Emanuele. Gli atleti hanno sempre tirato con lo sfondo dei più famosi monumenti della Capitale, arricchendo gli eventi con delle scenografie “naturali” davvero mozzafiato, come piazza Capranica, la Terrazza del Pincio, Castel Sant’Angelo, i Mercati Traianei, il Colosseo, piazza Farnese.

Ma quest’anno A Fil di Spada, vista la sua importanza, si sdoppia in 2: il primo appuntamento, schermistico al 100%, è previsto per l’11 settembre 2022 davanti al colonnato del Pantheon, dalle 17 alle 21. È lì che si terrà la XII Edizione di A Fil di Spada – La Maratona di Scherma, proprio in occasione della Giornata Mondiale della Scherma. Quest’anno a tirare davanti a uno dei monumenti più visitati del mondo ci saranno diverse medaglie d’oro olimpiche, come la fiorettista Elisa Di Francisca, lo spadista Matteo Tagliariol, Loreta Gulotta, e molti altri. Nelle precedenti edizioni, molti sono stati gli ospiti illustri che l’Accademia ha accolto; fra questi ricordiamo Novella Calligaris, Paola Saluzzi, Aldo Montano, Giovanna Trillini, Margherita Granbassi, Carla Fracci, Valentina Vezzali, Maurizio Donadoni, Gina Lollobrigida, Michele Maffei, Giancarlo Giannini, Pino Quartullo, Enrico Montesano, Massimiliano Pazzaglia, Antonello Fassari, Alessio Boni, Gianni Rivera, Nino Benvenuti, e tanti altri.

L'Accademia ha formato tutti i più bravi spadaccini del cinema, l'elenco

Il secondo appuntamento è invece dedicato allo Spettacolo: il 17, 18 e 19 settembre l’Accademia, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e la Casa del Cinema di Roma (presso la quale si svolgerà), ha organizzato la rassegna cinematografica A Fil di Spada – I Musumeci Greco a Duello col Cinema, che tramite 8 pellicole tutte italiane, celebrerà una piccolissima parte della “carriera” che la famiglia Musumeci Greco conduce nel Mondo dello Spettacolo sin dal 1913. È infatti quello l’anno in cui Agesilao Greco, uno dei fondatori della Fis, Federazione Italiana Scherma, viene scelto come spadaccino nel film muto L’assalto fatale, dando il via a una generazione di Maestri d’Armi che continua ancora oggi a portare avanti il proprio nome con orgoglio, collaborando con nomi celebri del cinema, teatro, televisione, opera.

Lunga la lista dei più celebri: Richard Burton, Errol Flynn, Vittorio Gassman, Charlton Heston, Burt Lancaster, Gina Lollobrigida, Tyrone Power, Carmelo Bene, Orson Welles, Giancarlo Giannini, Domenico Modugno, Walter Chiari, Jack Hawkins, Lou Ferrigno, Max Von Sydow, Jack Palance, Gino Cervi, Joseph Losey, Steve Reeves, Mario Monicelli, Christian De Sica, Abel Gance, Ruggero Raimondi, Roberto Rossellini, Jacques Perrin, Philippe Leroy, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Yves Montand, Renato Rascel, Luchino Visconti, Vittorio Storaro, Valerio Zurlini, Riccardo Freda, Kim Rossi Stuart, Carlos Saura, Roberto Bolle, Alessio Boni, Alessandro Preziosi, Alessandro Gassman, i fratelli Taviani, Monica Bellucci, Giò di Tonno, Massimo Ranieri, Gabriel Garko, Alba Rohrwacher, Carolina Crescentini, Tinto Brass, Silvana Pampanini, Alessandro Benvenuti, Glauco Mauri, Michele Placido, Luciano Pavarotti, Jonas Kaufmann, José Cura, Leo Nucci, Massimo Popolizio, Amedeo Nazzari, Placido Domingo, Mario Martone, Massimo Lopez, Paolo Bonolis, Franco Zeffirelli, Gigi Proietti, Lindsay Kemp, Liliana Cavani, Giuseppe Zeno, Mariano e Ruben Rigillo, Lino Guanciale, Edoardo Leo, Luca Ronconi, Hugo de Ana, Marco Bellocchio, Alberto Angela, Tony e Ridley Scott e tanti altri.

Le tre “punte di diamante” della rassegna saranno L’innocente di Luchino Visconti, Il Deserto dei Tartari di Valerio Zurlini e Io, Don Giovanni, di Carlos Saura. Durante queste tre proiezioni serali moltissimi saranno gli ospiti del Mondo dello Spettacolo che si alterneranno sul palco, sul quale ci saranno anche, naturalmente, le esibizioni di Scherma dei Campioni normodotati e di quelli Paralimpici. Hanno già confermato la loro presenza Carlo Verdone, Alessio Boni, Andrea Morricone, la famiglia Storaro, Carlotta Bolognini, Caterina D’Amico, Laura Delli Colli, Evelina Nazzari, Angelo Longoni, Massimiliano Pazzaglia, e molti altri. Saranno due weekend all’insegna dello Sport, della Cultura, dello Spettacolo, e del divertimento