Tragedia a L'Aquila, bimba di 5 anni muore schiacciata da una porta da calcio

·1 minuto per la lettura

Una bambina di appena 5 anni è morta dopo essere stata travolta da una porta da calcio nei pressi di un campo sportivo. Il dramma si è verificato nel pomeriggio di martedì 19 ottobre, nella zona di Camerata nel Comune dell'Aquilano Rocca di Botte. 

Secondo una prima ricostruzione, la piccola, originaria di Acilia, in provincia di Roma, si trovava con i genitori in un terreno incolto sulla cui proprietà sono in corso ancora accertamenti, oltre a quelli sulla presenza o meno di cartelli di avviso. 

Tutta da chiarire dunque la dinamica di quanto successo: la tragedia si è verificata in un vecchio campo ormai in disuso da tempo. La bimba era insieme ai familiari per trascorrere qualche ora all'aria aperta quando è stata improvvisamente colpita dal pesante pezzo di ferro che componeva la porta del campetto di calcio.

A quanto pare la bambina era arrivata nel piccolo comune abruzzese, poco più di 800 anime in totale, per fare visita ad alcuni parenti. Nonostante il soccorsi del 118 sia giunti immediatamente dopo l'incidente, con un elicottero decollato dal piccolo scalo dell'Aquila, per la bambina non c'è stato nulla da fare. 

La salma è stata messa a disposizione della Procura della Repubblica di Avezzano, che ha aperto un fascicolo affidato al pm Elisabetta Labanti. 

Sulla vicenda indagano i carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo.

GUARDA ANCHE - Video shock, passeggino incustodito sfreccia in strada

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli