Tragedia a Torino, gru cade su un palazzo: morti 3 operai

·2 minuto per la lettura
Vigili del Fuoco/Handout via REUTERS
Vigili del Fuoco/Handout via REUTERS

Ancora un incidente mortale sul lavoro in Italia. Sabato 18 dicembre, una gru è crollata su un palazzo in via Genova a Torino: hanno perso la vita tre operai che erano impegnati in lavori di ristrutturazione.

SFOGLIA LA GALLERY: Torino, le immagini del crollo della gru che ha causato 3 vittime

La prima vittima è morta sul colpo, mentre gli altri due, che erano rimasti feriti in modo grave, sono deceduti poco dopo in ospedale. Ci sono anche alcuni feriti tra i passanti. E' la seconda volta in due mesi che un incidente del genere si verifica a Torino: a ottobre nessuno era rimasto ferito.

GUARDA ANCHE - Una gru crolla su un palazzo, para nel Milanese

Dopo aver estratto gli operai rimasti incastrati sotto la intelaiatura della gru, i vigili del fuoco sono intervenuti con quattro squadre per liberare l'area dalle strutture collassate e metterla in sicurezza. La gru è caduta su un palazzo di sette piani, causando danni limitati alla struttura, per poi finire sulla strada, di solito molto trafficata e percorsa anche da mezzi pubblici.

Foto Ufficio stampa Vigili del Fuoco/LaPresse
Foto Ufficio stampa Vigili del Fuoco/LaPresse

Il cantiere dove stavano lavorando gli operai era stato aperto per il rifacimento del tetto di un palazzo di sette piani. I vigili del fuoco hanno estratto un ferito dalla sua automobile rimasta schiacciata nel crollo. Altri due passanti sono rimasti feriti.

"Venerdì qui sotto c'era la coda all'ufficio postale e pochi metri più in là c'è la fermata dell'autobus. Poteva essere una strage". A dirlo un operaio del cantiere. L'incidente è avvenuto infatti nel popoloso quartiere Nizza Millefonti, a pochi passi dal Lingotto, in una zona di grande passaggio, dove sono numerosi i negozi e i servizi. La via, che è ancora chiusa al traffico, è anche attraversata dai mezzi pubblici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli