Tragedia Bologna: sente armeggiare davanti casa, spara dalla finestra

tragedia bologna

L’allarme è scattato all’alba di giovedì 5 dicembre in una casa di campagna a Bazzano, in Valsamoggia. Tragedia a Bologna: un uomo ha sentito armeggiare davanti alla porta di casa e ha deciso di sparare dalla finestra. Secondo le primissime informazioni, inoltre, la moglie dell’uomo avrebbe chiamato il 112 quando il marito, sparando con una pistola, avrebbe colpito a morte una persona. Una volta scesi all’arrivo delle forze dell’ordine, i coniugi avrebbero trovato il corpo di un uomo sull’asfalto. In seguito i medici ne avrebbero dichiarato il decesso. Da quanto si apprende, infine, l’allarme è scattato intorno alle 5 del mattino.

Tragedia Bologna: spara dalla finestra

Alle ore 5 di questa mattina si è verificata una tragedia a Bologna, in una casa di campagna in Valsamoggia. Un uomo avrebbe sentito ormeggiare davanti al portone di casa e pensando a una rapina ha deciso di affacciarsi alla finestra e aprire il fuoco. Con una pistola ha sparato nel vuoto andando però a colpire una persona. La moglie, che ha assistito alla brutale scena, ha allertato il 112. All’arrivo delle forze dell’ordine i due coniugi hanno scoperto che sull’asfalto giaceva una persona senza vita. I medici, infine, ne hanno constatato il decesso. Sul posto sono in corso i rilievi delle scientifica, mentre i militari dell’arma dopo aver ascoltato le ricostruzioni dei coniugi stanno avviando le opportune indagini sul caso. Sul luogo dove si è verificato il dramma sono intervenuti dapprima i militari della locale stazione di Bazzano, in seguito quelli del nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Borgo Panigale e infine quelli del Nucleo investigativo del comando provinciale di Bologna.

La vittima non è ancora stata identificato in quanto priva di documenti. I militari, invece, si sono subito accertati che l’arma utilizzata dall’uomo fosse detenuta in modo legale.