Tragedia a Cattolica: uomo morto durante un presunto furto di casse d'acqua

·1 minuto per la lettura
Uomo morto a Cattolica
Uomo morto a Cattolica

Uomo morto a Cattolica dopo essere rimasto schiacciato dai bancali all’esterno di un supermercato durante un tentativo di furto finito in tragedia.

Uomo morto a Cattolica schiacciato dai bancali di un supermercato

Nel pomeriggio di martedì 19 aprile, il corpo senza vita di un uomo è stato rivenuto all’esterno di un supermercato situato a Cattolica, in provincia di Rimini. A quanto si apprende, gli addetti del Conad che si trova presso il centro commerciale “Diamante” di via Ravel hanno rinvenuto il cadavere di un uomo all’esterno della struttura. Subito dopo aver fatto la drammatica scoperta, gli impiegati hanno immediatamente contattato le forze dell’ordine, che si sono recate sul posto.

Sulla base delle prime ricostruzioni effettuate, pare che la vittima – la cui identità non è stata rivelata dagli inquirenti – sia deceduta a seguito di un presunto tentativo di furto finito in tragedia.

Si ipotizza un tentativo di furto

Secondo le autorità locali, l’uomo morto a Cattolica potrebbe aver deciso di agire nella notte compresa tra lunedì 18 e martedì 19 aprile approfittando dei bancali lasciati all’esterno del centro commerciale. Mentre si arrampicava per rubare delle confezioni d’acqua, tuttavia, i bancali si sarebbero ribaltati, travolgendolo e inducendone la morte per schiacciamento.

La presenza del corpo, poi, è stata notata soltanto nel pomeriggio di martedì 19 da parte degli addetti del Conad che hanno contattato le forze dell’ordine. Giunti sul luogo dell’incidente, i carabinieri hanno provveduto a effettuare i rilievi necessari e a notificare l’accaduto al magistrato di turno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli