Tragedia a Chieti: muore investita da un Suv sulle strisce pedonali

muore investita suv

Tragedia sulle strade abruzzesi in provincia di Chieti: una donna è stata investita e uccisa da un Suv mentre attraversava la strada sulle strisce. L’incidente è avvenuto a Lanciano nella serata del 30 dicembre. Secondo le primissime informazioni la donna avrebbe origini tunisine, mamma di due figli e separata dal compagno italiano. Per la 54enne travolta non c’è stato nulla da fare. I soccorsi giunti rapidamente sul posto, infatti, ne hanno constatato subito il decesso. Sul luogo del tragico investimento sono arrivati anche i carabinieri di Ortona che stanno cercando di ricostruire quanto accaduto. La strada è rimasta bloccata per ore.

Chieti, investita da un Suv

Una donna di 54 anni di origini tunisine è stata investita da un Suv mentre attraversava sulle strisce pedonali a Lanciano, in provincia di Chieti. Secondo le ricostruzioni dei carabinieri di Ortona, giunti rapidamente sul posto, la mamma di due figli stava percorrendo via Treglio quando la vettura l’ha scaraventata a terra. Il colpo si è rivelato fatale. Le strisce sull’asfalto erano ormai invisibili e la strada era molto buia. L’incidente si è verificato alle ore 20:30 nelle vicinanze di una zona commerciale di Lanciano al confine tra i Comuni di Treglio e Rocca San Giovanni, in località Santa Calcagna. La donna deceduta lascia due figli, era separata dal compagno italiano. Dell’investitore fuggitivo, invece, non si conosce l’identità. Era a bordo di un Suv Volkswagen. Sono in corso le indagini dei carabinieri di Ortona.