Tragedia Corinaldo: l'8 dicembre grande evento a Senigallia -2-

Red/Nav

Roma, 22 nov. (askanews) - "Una giornata - ha detto il presidente Ceriscioli - che parte dal Comitato dei genitori che ha voluto trasformare quello che è avvenuto in uno sguardo verso il futuro. L'idea è che il divertimento è un diritto dei giovani da esercitare in piena sicurezza e questo è un bellissimo messaggio che travalica i confini regionali. Attorno al Cogeu si sono unite tutte le istituzioni, gli enti e le associazioni. Come Regione abbiamo voluto dare, oltre al sostegno economico della manifestazione, un segnale più concreto di impegno attraverso la formazione. L'Assessorato competente si è infatti subito messo in moto per offrire una adeguata formazione per tecnici e operatori, addetti ai controlli nell'ambito dell'organizzazione di eventi, spettacoli, concerti, fiere, etc. L'importo complessivo stanziato ammonta a 325mila euro è sarà impiegato per formare oltre 2000 persone attraverso 7 diversi corsi" .

"Ricordiamo una tragedia che ha segnato una nazione non solo una comunità - ha proseguito il sindaco Mangialardi - Grazie al Cogeo e a tutti gli altri coinvolti siamo riusciti a fare un passo avanti. Sono stati gli stessi genitori a ridarci una prospettiva per fare qualcosa di concreto. Una modalità che speriamo valga anche nel resto Italia e ringrazio la Regione Marche per l'attenzione e le risorse. I percorsi di formazione degli operatori sono un provvedimento importante e un grande segnale su cui costruire. Erano figli di tutti noi e ci siamo stretti insieme come una comunità non per una semplice iniziativa, ma per un progetto che pur nato da una tragedia, vuole dare un contributo importante a livello nazionale come testimonia anche l'invito al ministro. Abbiamo messo un piccolo seme che non cancella il passato, ma guarda al futuro". (Segue)