Tragedia del Mottarone, il piccolo Eitan non ancora fuori pericolo

·1 minuto per la lettura

TORINO (ITALPRESS) - "La notte è passata bene. Ieri la risonanza fortunamente ci ha detto che apparentemente non ci sono danni né cerebrali né spinali. Ci sono parecchie fratture che porteranno del dolore, serviranno dei farmaci, ma lentamente inizieremo a svegliarlo. Sarà una cosa lenta, cominceremo ad abbassare il dosaggio dei farmaci che lo tengono intubato e sedato". Lo dice a Rainews 24 Giorgio Ivani, responsabile della Rianimazione dell'ospedale Regina Margherita di Torino, dove è ricoverato il piccolo Eitan, il bambino di 5 anni sopravvissuto al crollo della funivia del Mottarone avvenuto il 23 maggio.

"Non possiamo ancora dire che il bambino sia fuori pericolo, almeno finché è in rianimazione, vedremo nei prossimi giorni. Ma c'è un cauto ottimismo", ha aggiunto.

(ITALPRESS).

sat/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli