Tragedia della strada in un tratto dove c’erano dei lavori e la carreggiata era rimaneggiata

·2 minuto per la lettura
Un'immagine di lavori di manutenzione autostradale
Un'immagine di lavori di manutenzione autostradale

Tragedia della strada in Calabria, dove un operaio è stato travolto e ucciso sull’autostrada A2 all’altezza di Pizzo Calabro. L’uomo faceva parte di una squadra addetta alla manutenzione che era all’opera sull’A2 Autostrada del Mediterraneo, per la precisione all’altezza di Francavilla Angitola, nei pressi dello svincolo di Pizzo Calabro nel Vibonese. La dinamica del tremendo sinistro è ancora confusa nei particolari ma pare tristemente delineata in termini generali: secondo gli accertamenti in corso ripresi dai lanci dei media locali un veicolo in transito, per cause in corso di accertamento, ha investito il lavoratore, di cui non sono note le generalità, lavoratore che successivamente è deceduto.

Operaio ucciso sull’autostrada A2: le dinamiche della tragedia

L’uomo sarebbe stato centrato in pieno da una vettura in transito che pare stesse precipitosamente rientrando nella parte più interna della corsia dopo aver visto vanificato il tentativo di effettuare un sorpasso su quella di marcia veloce e lungo un tratto rimaneggiato per i lavori in corso. Sul posto, dopo l’allarme dei colleghi di poveretto, sono immediatamente giunti i mezzi di soccorso, purtroppo invano, data la gravità dei politraumi che l’operaio aveva riportato dopo quel pauroso urto. Un’eliambulanza è atterrata sul tratto di asfalto teatro dell’investimento ed ha caricato il poveretto, purtroppo senza esito.

Operaio travolto e ucciso sull’autostrada A2: arriva l’elisoccorso, ma è troppo tardi

A razzo sono giunte anche la pattuglie della sottosezione autostrade di competenza territoriale della Polizia Stradale assieme alle squadre di pronto intervento dell’Anas. La zona dell’incidente è interessata da alcuni lavori che hanno provocato il restringimento della carreggiata. Purtroppo gli operai delle società di manutenzione dei tratti autostradali sono particolarmente esposti ad incidenti di questo tipo, non bisogna dimenticare che l’autostrada è sede naturale di veicoli che sfrecciano a velocità sostenute, e a volte fanno morti.

Operaio ucciso sull’autostrada A2 all’altezza di Pizzo Calabro: i rilievi della polizia

Gli agenti hanno anche provveduto a chiudere la carreggiata in entrambe le direzioni e a “governare” la lunga fila di automezzi che si è formata. Un equipaggio in particolare sta invece cercando di ricostruire l’esatta dinamica del tremendo incidente per stilare un verbale ed individuare eventuali responsabilità da incasellare in fascicolo giudiziario. I rilievi saranno infatti utili, come accaduto in circostanze passate analogamente tragiche, per capire se dietro quella morte ci sia una tragica fatalità o una o più condotte approssimative e penalmente perseguibili.