Tragedia a Genova: ventenne trovato morto in un parcheggio

ventenne trovato morto parcheggio

Una vera e propria tragedia, quella avvenuta nel pomeriggio di ieri, venerdì 27 settembre, a Genova. Il corpo di un ragazzo di 20 anni, infatti, è stato trovato senza vita nel parcheggio di una via laterale di corso Europa, all’altezza dello stadio Carlini.

Trovato morto in un parcheggio

A notare il corpo del giovane, uno studente di origini albanesi, naturalizzato italiano, è stata una passante. Dopo il grido della donna, che si stava recando al parcheggio per prendere la propria auto, una giovane ha tento di rianimare il ragazzo, il quale però è morto poco dopo. Allertati immediatamente i soccorsi, con i sanitari del 118 e le volanti che una volta giunti sul posto non hanno potuto fare altro che accertare il decesso del ventenne. A risultare fatale sarebbe stata una vasta ferita alla testa.

Al momento, quindi, proseguono le indagini per accertare le reali dinamiche che hanno portato alla morte del ragazzo. In base ad alcune ricostruzione, potrebbe trattarsi di una caduta a accidentale, mentre il giovane cercava di scavalcare una cancellata alta quattro metri. La maglia che indossava, infatti, è bucata e questo porta a pensare che possa essere rimasta impigliata prima della caduta.

Un’ipotesi che nel corso delle ultime ore sembra ritrovare sempre meno riscontro, con la seconda ipotesi che invece porterebbe a pensare nella volontà del ragazzo di suicidarsi. Il ventenne aveva con sé aveva uno zaino con dentro libri e appunti di matematica o fisica. Nel frattempo gli investigatori hanno anche sequestrato il cellulare del ragazzo. Tra i messaggi, infatti, potrebbe esserci il motivo della sua morte.