Tragedia in montagna a Barzio: 72enne muore durante un’arrampicata

Tragedia in montagna a Barzio: 72enne muore durante un’arrampicata

Nuova tragedia in montagna, a Barzio nel lecchese: un uomo di 72 anni è precipitato mentre arrampicava. La moglie ha dato l’allarme non vedendolo rientrare. All’arrivo dei soccorsi non c’era più nulla da fare.

Tragedia in montagna a Barzio

Un’altra tragedia in montagna, a Barzio in provincia di Lecco. Un 72enne originario di Ballabio è stato trovato morto ai piedi di una parete rocciosa. L’uomo, R. T. le iniziali del nome, si era recato nella zona dello Zucco Angelone, ai Piani di Bobbio, per andare ad arrampicare. Un’abitudine per il 72enne, che però questa volta gli è costata la vita.

È stata la moglie a lanciare l’allarme, non vedendolo tornare a casa. Il Soccorso alpino e i vigili del fuoco hanno avviato le ricerche attorno alle 16.30. Quando hanno individuato l’auto dell’uomo nel piazzale della funivia che sale a Bobbio, hanno diretto l’esplorazione verso alcune scarpate nella zona.

Poco dopo il corpo del 72enne è stato trovato ai piedi di una parete rocciosa. Purtroppo, all’arrivo dei soccorsi per lui non c’era più niente da fare e ne è stato constatato il decesso. Secondo le ricostruzioni, l’uomo sarebbe precipitato per una quindicina di metri, mentre stava arrampicando. Difficile ricostruire la dinamica: lo scalatore potrebbe aver avuto un malore oppure aver perso la presa per altri motivi.

È recente un’altra tragedia consumatasi fra le montagne nel territorio di Massa Carrara. Due giovani, un ragazzo e una ragazza, hanno perso la vita durante un’escursione nelle Alpi Apuane.