Tragedia nel cuneese: muore allevatore.

·2 minuto per la lettura
allevatore morto incornato
allevatore morto incornato

È successo di nuovo. Ancora una volta dopo la tragedia di 3 anni prima nella provincia di Belluno ed il terribile il terribile accaduto dell’anno precedente, è stato colpito il mondo degli allevatori di bestiame, che stanno tutto l’anno a contatto con i loro animali. Un pomeriggio apparentemente come tanti, si è trasformato in una tragedia irreversibile ed improvvisamente quella che sembrava una normale giornata di lavoro, è diventata un vero e proprio incubo.

Allevatore muore incornato: l’accaduto

Era una giornata come tante altre ed un pomeriggio di duro lavoro, la normailtà insomma per chi ormai da tanti anni faceva l’allevatore. Una tragedia improvvisa, inaspettata, arrivata nonostante la tanta esperienza, derivante da una vita spesa per questo lavoro, per il 71enne Giacomo Curti, detto “Lino”, chiamato così da amici e parenti da sempre. È successo sulle colline piemontesi, nella sua azienda agricola situata nella frazione Molini nel Comune di Trinità, ad una decina di chilometri da Fossano, paese più popolato nella zona, nella provincia piemontese di Cuneo.

La tragedia è avvenuta al termine di una solita giornata di lavoro. L’anziano allevatore, stava richiamando, con l’aiuto del figlio, l’intero bestiame dopo un’intera giornata di pascolo, quando improvvisamente il toro, agitatosi per qualche motivo, si è violentemente scagliato contro l’uomo, caricandolo più volte e colpendolo duramente al torace ed al capo sollevandolo da terra e sbattendolo al suolo ripetutamente in poco tempo. Il figlio accortosi subito della tragedia che stava avvenendo sotto i suoi occhi, si è precipitato dal padre cercando in tutti i modi di disarcionare l’animale dal suo corpo, cercando di salvargli la vita, ma i suoi sforzi non sono purtroppo bastati.

L’animale si è infatti scagliato anche contro il figlio dell’allevatore, ferendolo ad una gamba. Il figlio, ovviamente e comprensibilmente scosso, sta fisicamente bene, è stato soccorso e non è in pericolo di vita.

Allevatore muore incornato: inutili i soccorsi

Chiamato il 118, i soccorsi, che nella circostanza erano la Croce Bianca del già citato paese di Fossano, sono arrivati nel più breve tempo possibile, soccorrendo con successo il figlio. Vani invece sono stati purtroppo tutti i numerosi tentativi di rianimare l’allevatore di 71 anni.