Tragedia nel pistoiese, 70enne muore dopo aver fatto un volo di 40 metri

·2 minuto per la lettura
Morto dopo volo
Morto dopo volo

Una tragedia ha colpito i boschi di Stiappa nel pistoiese. Un uomo di circa 70 anni ha perso la vita dopo essere precipitato in un canalone prioprio mentre stava cercando funghi insieme al suo cognato nel pomeriggio di venerdì 8 ottobre. Stando a quanto appreso ad essere fatale sarebbero state le numerose piogge che avrebbero reso il terreno scivoloso. Tempestivi i soccorsi degli operatori sanitari del 118. Giunti sul posto anche i vigili del fuoco e il soccorso alpino. Ogni tentativo sarebbe stato inutile. Quando il corpo è stato ritrovato l’uomo era già deceduto.

Morto dopo volo, l’allarme era stato dato dal cognato

Quella che avrebbe dovuto essere una tranquilla scampagnata per i boschi si è dunque tramutata nel giro di poco in un brutto incubo. I due uomini erano infatti usciti per cercare dei funghi lungo i boschi della Stiappa. Le cose tuttavia si sarebbero complicate sulla via del ritorno. Il 70enne residente a Fucecchio in provincia di Firenze sarebbe scivolato proprio mentre stava percorrendo il sentiero che accostava il crinale. Il terreno tuttavia, reso scivoloso dalle piogge dei giorni precedenti, avrebbe fatto perdere l’equilibrio all’uomo che è precipitato facendo un volo di oltre 40 metri.

Morto dopo volo, i successivi soccorsi

Le fasi del soccorso sarebbero state particolarmente delicate. Diversi infatti gli attori intervenuti nelle operazioni di ricerca dell’uomo. Si è messa in azione una squadra di operatori del soccorso alpino della stazione Appennino oltre che vigili del fuoco e operatori sanitari del 118 che sono arrivati con l’elisoccorso Pegaso 3. Giunta sul posto anche la Guardia di Finanza. I soccorritori avrebbero inoltre dovuto utilizzare il verricello nelle operazioni di soccorso. Tuttavia a ostacolare tali operazioni sarebbero state le condizioni meteo che avrebbero di molto complicato le cose.

Morto dopo volo, i precedenti

Solo qualche giorno fa sull’Appennino Lucchese è accaduto un incidente analogo. In questo caso è stato un uomo 84enne a perdere la vita. La tragedia che è avvenuta intorno alle undici del mattino di mercoledì 6 novembre, avrebbe in comune una dinamica analoga. Anche quest’ultimo è precipitanto facendo un volo di circa 40 metri. A nulla sarebbero valsi gli sforzi degli operatori sanitari del 118. Quando la salma è stata ritrovata l’uomo era già deceduto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli