Tragedia nella Bergamasca, dove un 25enne è caduto in uno strapiombo assieme al suo cane

Matteo Carminati
Matteo Carminati

Ancora una vittima della montagna con un giovane pastore che precipita in un burrone, morto Matteo Carminati. La tragedia è avvenuta nella Bergamasca, dove il 25enne di Sorisole è caduto in uno strapiombo assieme al suo cane, nella zona del Vaccarizza, a 1.600 metri di quota, nel territorio comune di Ardesio. Ogni soccorso purtroppo è stato inutile.

Morto il pastore Matteo Carminati

I media spiegano che Matteo è precipitato per un centinaio di metri mentre accudiva le greggi. Al momento non è dato sapere se la trageda sia stata innescata da un tentativo di soccorrere il cane o se la caduta sia avvenuta in altra circostanza, magari con il cane che ha seguito il padrone dopo averlo visto precipitare.

Un progetto per vivere in alpeggio

Matteo era uno studente universitario che partecipava al progetto ‘Pasturs’. Si tratta di un progetto giunto alla sua settima edizione che mette in contatto pastorizia, natura e società.  Gli allevatori delle Orobie, di cui Matteo era parte “arruolata”, sono parte attiva dell’iniziativa assieme a volontari appositamente formati che trascorrono un certo lasso di tempo in alpeggio. La morte di Matteo ha gettato nello sconforto i suoi cari e gli amici, che sui social hanno voluto postare messaggi di sincero dolore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli