Tragedia sui binari: donna travolta da un treno a Francavilla al Mare

donna travolta treno

La tragedia è avvenuta intorno alle 4.30 del mattino di venerdì 6 settembre. Una donna di 56 anni sarebbe stata travolta e uccisa da un treno Frecciabianca vicino alla stazione di Francavilla al Mare. La donna avrebbe perso la vita sui binari della linea Pescara-Foggia. La circolazione, inoltre, è rimasta bloccata per ore, ma sono stati disposti autobus sostitutivi. I treni hanno ripreso la circolazione su un solo binario intorno alle 7.30. Anche il sindaco di Francavilla, infine, ha espresso il cordoglio alla famiglia della vittima.

Donna travolta da un treno

Le prime informazioni sulla tragedia avvenuta in provincia di Chieti, in Abruzzo, arrivano da un post del sindaco Antonio Luciani su Facebook. “Quello di oggi non è un buongiorno e la giornata non parte bene. Una persona ha perso la vita sui binari, alle 4.35 di questa mattina”. Infatti, sulla linea ferroviaria che collega Pescara a Foggia, una donna è stata travolta da un treno Frecciabianca. Sul posto “sono intervenute le forze dell’ordine, i Vigili del Fuoco, gli agenti della Polizia Municipale – prosegue il sindaco di Francavilla al Mare -. La povera vittima non è stata ancora identificata. Pare si tratti di una donna di mezza età”. Da quanto è trapelato nelle ultime ore, la vittima è una signora di 56 anni, S.D.M. Poi, il messaggio di Luciani prosegue spiegando: “Difficile stabilire come sia arrivata sul tracciato visto che in zona (sottopasso Via Spalato) non ci sono varchi”.

Il cordoglio

Qualche ora dopo, una volta apprese le generalità della vittima, il sindaco ha pubblicato un nuovo messaggio: “Una nostra conoscenza, da sempre. Parente stretta di amici fraterni Francavilla, una persona purtroppo debole, che sembra sia stata mossa da un gesto folle ma volontario, questa mattina inspiegabilmente intorno alle 4. Sono naturalmente vicino alla sua famiglia, come sono certo lo sia tutta la città. Mi rammarico ancora una volta di come possa essere pericoloso il mondo del virtuale se non corredato dall’accortezza di fonti reali, ufficiali, certe”.

Disagi alla circolazione dei treni

La linea ferroviaria sulla quale è avvenuto l’investimento (Pescara-Foggia) è rimasta bloccata dalle ore 4.30 circa fino alle ore 7.30. Infatti, in sostituzione ai treni sarebbero stati disposti autobus sostitutivi. Dalle ore 7.30 circa i treni hanno ripreso la corsa su un unico binario a senso alternato. I ritardi previsti si aggirano intorno ai 30 minuti.