Tragica morte di un 12enne nel palermitano

·2 minuto per la lettura
Palermo cade porta calcetto
Palermo cade porta calcetto

Un dramma ha scosso la cittadina di Carini in provincia di Palermo dove un ragazzino di 12 anni è deceduto dopo essere stato travolto in pieno da una porta di calcetto che ha colpito la sua testa proprio mentre stava giocando con alcuni suoi coetanei. Stando a quanto appreso, ciò sarebbe accaduto in quanto la porta non sarebbe stata ben fissata al terreno. A nulla sarebbe servito l’intervento degli operatori sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro se non constatare il decesso. Il piccolo sarebbe infatti morto sul colpo. Nel frattempo le Forze dell’ordine avrebbero avviato le indagini al fine di fare chiarezza sulla morte del 12enne.

Palermo cade porta calcetto, il piccolo stava giocando con dei suoi coetanei

Una innocente partita di calcetto si è traformata per un gruppo di ragazzini in un vero e proprio incubo. Un 12enne è morto sul colpo dopo che una porta di calcetto lo ha colpito in pieno nel tardo pomeriggio di giovedì 8 luglio 2021 a Carini nel Palermitano. Secondo prime ricostruzioni della vicenda la porta di calcetto non sarebbe stata ben ancorata al terreno. Ad ogni modo al fine di avere una maggiore chiarezza su quanto avvenuto durante questo tragico momento sono giunti sul posto i carabinieri che hanno effettuato i rilievi.

Palermo cade porta calcetto, fatali le lesioni subite

Stando a quanto appreso, il 12enne sarebbe stato travolto in pieno dal telaio della porta di calcetto che si sarebbe scontrata in questo modo contro la sua testa risultando per l’appunto fatale. Le lesioni riportate a seguito del violento impatto non avrebbero infatti lasciato scampo al ragazzino che sarebbe quindi morto sul colpo. Si cerca inoltre di capire se il campo nel quale stava giocando il giovane fosse abbandonato o meno. Sarebbe in corso la valutazione da parte del Pubblico Ministero se procedere o meno con l’autopsia del corpo del 12enne.

Palermo cade porta calcetto, le forze dell’ordine stanno sentendo i testimoni

Nel frattempo le Forze dell’ordine stanno proseguendo con le indagini in particolare per cercare di capire come il ragazzino possa essere morto in questo modo. Proprio per questo motivo i carabinieri starebbero sentendo le testimonianze dei ragazzini che con lui stavano giocando in quel momento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli