Trapani: agli arresti domiciliari minaccia la sua famiglia, torna in carcere

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 5 apr. (Adnkronos) – Mentre è agli arresti domiciliari minaccia la sua famiglia e torna in carcere- E' accaduto a Mazara del Vallo (Trapani) dove i Carabinieri hanno arrestato un uomo di 42 anni, A.D. "Il provvedimento è scaturito a causa dalle condotte illecite, opportunamente documentate dal personale della locale Stazione, di cui si è reso responsabile il 42enne nonostante fosse già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari", dicono gli investigatori.

In particolare, alcuni giorni fa, i Carabinieri hanno effettuato un intervento presso l’abitazione di residenza dell’uomo, presso la quale stava scontando gli arresti domiciliari, poiché era stata segnalata una lite in famiglia. Sul posto, gli operanti hanno accertato che l’interessato si trovava in evidente stato di alterazione psicofisica, verosimilmente a seguito dell’ingestione di sostanze alcoliche, e minacciava di morte la propria famiglia convivente. Alla vista dei militari operanti, l’uomo si è scagliato contro di loro cercando, in questo modo, di raggiungere la porta di casa e scappare ma invano, poiché i Carabinieri hanno bloccato sul nascere il suo tentativo di fuga.

Gli esiti delle attività investigative eseguite dai Carabinieri, pienamente condivisi dalla competente Autorità Giudiziaria, hanno permesso l’emissione dell’Ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella più afflittiva della custodia in carcere. Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato accompagnato presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.