Trapani, Covid: l'Asp chiede la zona arancione per la provincia

·1 minuto per la lettura
asp trapani
asp trapani

Emergenza covid in Sicilia: l’Azienda sanitaria provinciale di Trapani ha chiesto alla Regione di istituire la zona arancione per tutta la provincia.

Covid, la richiesta dell’Asp di Trapani

Istituire la zona arancione per tutta la provincia trapanese. È questa la richiesta mossa da Gaspare Canzoneri e Francesco Di Gregorio, dell’Asp – Azienda sanitaria provinciale – di Trapani. I due si sono rivolti direttamente al governatore della Regione Sicilia, Nello Masumeci.

La decisione – contenuta in una nota fatta arrivare anche a tutti i sindaci della provincia – è avvenuta al termine della riunione avvenuta ieri pomeriggio, venerdì 7 gennaio, presso l’Asp Trapani.

Emergenza covid a Trapani: i numeri dei contagi

Come anticipato, la richiesta è stata formulata ufficialmente in sede di Asp Trapani, ed è frutto dei dati analizzati sulla curva di contagio.

Attualmente il tasso di incidenza settimanale provinciale è pari a 650 casi positivi ogni 100mila abitanti. Per tutti i Comuni, il tasso di incidenza è superiore a 250 su 100mila, con un tasso di positività pari al 40% e un incremento del 15% rispetto alla settimana precedente.

Emergenza covid a Trapani: i numeri dei vaccini

A numeri parecchio alti relativi ai contagi, si aggiungono quelli sotto-media delle vaccinazioni. La percentuale di immunizzati con almeno una dose è solo del 77,47%; un dato piuttosto scarso considerando che a livello italiano (over 12 anni) l’86% della popolazione ha ricevuto almeno una dose.

Per questi motivi, l’Asp Trapani ha chiesto a Musumeci e all’assessore alla salute, Ruggero Razza, l’istituzione della zona arancione per la provincia di Trapani per la durata di 15 giorni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli