A Trapani "Mare Nostrum", mostra di Gio Montez al Museo Perricone

Lua
·1 minuto per la lettura

Roma, 21 lug. (askanews) - Dal 25 luglio al 15 settembre presso il Museo Civico G. Perricone di Trapani si potr visitare "Mare Nostrum", mostra e performance di Gio Montez pensata per la riaperturta dopo l'emergenza Covid-19. Il titolo esprime l'attualit e la complessit di un territorio in trasformazione con una storia antica quanto il mondo. Meta ambita di migranti e vacanzieri, oggi pi che mai protagonista di emergenze umanitarie, naufragi, epidemie, stragi; il Mar Mediterraneo la culla della civilt europea e il luogo in cui il mito si rinnova sempre. La forma di "Nave" composta da Gio Montez per l'occasione un omaggio alla citt di Trapani, alla sua gente e alla sua storia. L'opera acquisita da "La Salerniana" NONTERNIT. Un'istallazione modulare anamorfica di 35mq, composta da circa 50 moduli di metallo ricavati dalla rigenerazione di un relitto urbano nella periferia di Roma. La forma "Nave" ormeggiata nel cortile del museo archetipo del viaggio, una celebrazione dell'esistenza e del divenire atto di tutte le cose; rappresentata in un momento di quiete, come se fosse appena rientrata da un lungo viaggio e al contempo anche in procinto di salpare per uno nuovo. Il progetto NONTERNIT promosso da MiBact e SIAE col Premio "Per Chi Crea 2018"e da Open City Roma con il premio "Creature 2018" come migliore esperimento di arte urbana di Roma. L'opera sar poi trasferita alla collezione d'arte contemporanea de "La Salerniana" in collocazione permanente all'interno dei nuovi spazi del museo civico G. Perricone, assieme a un corredo informativo di video e foto che raccontano la nascita dell'opera e il suo viaggio da Roma, attraverso l'Italia, l'Austria e la Germania e il suo approdo finale a Trapani.