Trasfusione alla figlia, i genitori si oppongono

Una bambina di 10 mesi è stata operata d'urgenza all'Ospedale di Legnano dopo una commozione cerebrale a causa di una caduta. Per la riuscita dell'intervento era indispensabile una trasfusione di sangue, alla quale, i genitori della piccola non hanno acconsentito, obbedendo alla propria religione.

LEGGI ANCHE: Monza, muore dopo una trasfusione: sacche di sangue scambiate per omonimia

I due, testimoni di Geova, non hanno ceduto alle insistenze dei medici che si sono trovati costretti a chiamare i carabinieri, i quali hanno deciso a loro volta di contattare la magistratura di Milano. La Procura per i Minorenni, con un provvedimento d'urgenza, ha sospeso temporaneamente la podestà genitoriale per permettere ai chirurghi di procedere con la trasfusione e portare a termine l'intervento. La bambina è salva.