Trasmessa a Chigi dichiarazione finale Assemblea parlamentare Ince

Pol/Bac

Roma, 20 nov. (askanews) - Il presidente della delegazione parlamentare italiana, nonché presidente in carica dell'Assemblea parlamentare dell'Iniziativa Centro europea (Ince), Marco Maggioni, ha trasmesso oggi alla Presidenza del Consiglio la dichiarazione finale approvata l'8 novembre 2019 alla Camera dei deputati in occasione della riunione della stessa Assemblea parlamentare.

"Il vertice dei capi di governo dei Paesi Ince, che si terrà a Roma il prossimo 19 dicembre e che sarà l'atto conclusivo di quest'anno di presidenza italiana, potrà così tenere conto - auspica il presidente Maggioni - degli esiti della riunione parlamentare appena svolta e incentrata sull'obiettivo di abbattere le barriere infrastrutturali ancora esistenti fra i Paesi membri Ince, per rafforzare le economie e la competitività delle imprese di territori che ancora soffrono dei troppi ritardi accumulati dai governi nazionali e dall'Europa". In occasione della riunione parlamentare, infatti, le delegazioni parlamentari di Albania, Bulgaria, Croazia, Macedonia del Nord, Montenegro, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ucraina e Ungheria si sono confrontate sul tema "Sviluppare le Infrastrutture per la Competitività delle Imprese nell'area Ince" con l'obiettivo di focalizzare l'attenzione sul ruolo espansivo delle politiche di connettività infrastrutturale, in cui è centrale l'estensione in corso delle esistenti reti TEN-T, ai fini dell'integrazione economica e commerciale dell'intera regione Ince.

Come già aveva affermato in occasione della riunione, il presidente Maggioni ha sottolineato la necessità di attuare efficaci politiche di interconnessione rimarcando la specificità dell'Ince come volano di trasmissione per strategie condivise di connettività integrata a livello infrastrutturale e commerciale fra gli Stati membri.