Trasporti Campania: 68 milioni per Circumvesuviana dalla Bei -2-

Aff

Napoli, 9 gen. (askanews) - "Orgogliosi di un'azienda che dopo l'operazione, storica, di risanamento finanziario, sia la prima società di trasporto pubblico del Mezzogiorno che perfeziona un'intesa con la Bei nell'ambito del Piano Junker", commenta il presidente De Luca. De Gregorio sottolinea come in questi anni sono stati pagati "700 milioni di debito" ed è stato prodotto un utile di esercizio "per 90 milioni di euro nel periodo 2016 al 2018, contro perdite di 330 milioni prodotte nel periodo 2012-15 ed il patrimonio netto è passato da 10 a 152 milioni. Oggi Eav è un'azienda sana che investe ed assume. Inizia una nuova epoca".

"Nell'area metropolitana di Napoli le linee della circumvesuviana hanno una valenza strategica per pendolari e turisti: sono quindi orgoglioso che la Bei sostenga questo progetto, per le ricadute sociali e perché il passaggio a nuovi treni elettrici avrà un impatto notevole sulla riduzione dell'inquinamento", evidenzia Dario Scannapieco.