Trasporti, Mulè (Fi): insufficienti misure de micheli per imprese settore

Pol/Gal

Roma, 3 giu. (askanews) - "I dati elaborati da Conftrasporto-Confcommercio sulle imprese italiane dell'autotrasporto consegnano uno scenario pauroso: 900 milioni di chilometri in meno, 1,8 miliardi di fatturato persi, bilanci in perdita e ritardi nei pagamenti, tanto che quasi il 60% delle aziende accusa la mancanza di liquidità, chiedendo il blocco degli affidamenti bancari in essere. Come ricordato dal Vice Presidente, Paolo Uggè, proprio in questo periodo emergenziale si è potuto toccare con mano il ruolo strategico del comparto del trasporto a supporto del sistema economico nazionale e della qualita? della vita dei cittadini, insistendo su un indotto che nel complesso conta oltre 5 milioni di imprese. Le misure adottate dal ministro De Micheli non sono state assolutamente sufficienti nel tamponare gli effetti del lockdown. Se il governo non mette in campo risorse immediate e investimenti strutturali nel breve periodo nel prossimo trimestre il saldo demografico delle imprese dell'autotrasporto potrebbe avere effetti negativi permanenti sulla tenuta dell'intero settore". Lo afferma, in una nota, Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.