Trasporti, primo rifornimento bio-Lng in Italia

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Oggi è avvenuto il primo rifornimento di bio-Lng in Italia. Il bio-Lng viene prodotto in provincia di Lodi dalla purificazione e liquefazione del biogas di un’azienda socia del Cib (il Consorzio Italiano Biogas). Trasmesso in streaming dalla stazione di rifornimento Vulcangas a Rimini, è stato realizzato grazie al contributo e alla partecipazione dei diversi soggetti imprenditoriali soci del consorzio che hanno fornito le soluzioni tecnologiche e costituisce un importante passo verso la diffusione capillare del biometano liquefatto nel mondo dei trasporti su tutto il territorio italiano, aprendo la strada per il raggiungimento dei traguardi europei fissati per il 2030.

“È un momento fondamentale che vede realizzarsi ciò che da tempo promuoviamo insieme ad imprese, istituzioni e associazioni di settore per lo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia - dice Piero Gattoni, presidente del Cib - Siamo molto orgogliosi di questo traguardo realizzato grazie nostri soci: far sì che il biometano liquefatto (Bio-Lng) diventi una realtà in Italia. Ad oggi sono già 20 i progetti in corso di costruzione o già autorizzati o in fase di autorizzazione. La capacità produttiva complessiva sarà da 4 a 27 tonnellate al giorno che renderanno possibile la decarbonizzazione dei viaggi degli oltre 3.000 camion alimentati a metano liquido oggi circolanti nel nostro Paese”.