Mezzi pubblici, via allo sciopero di 8 ore: disagi in tutta Italia

Trasporti, via allo sciopero di 8 ore: disagi in tutta Italia. Credit: Getty.
Trasporti, via allo sciopero di 8 ore: disagi in tutta Italia. Credit: Getty.

Attesa una giornata di disagi in molte regioni italiane: prende il via lo sciopero nazionale di 8 ore nel trasporto pubblico locale, proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferro a seguito delle "violente e reiterate" aggressioni sui mezzi pubblici a conducenti, controllori, capi stazione, addetti a traghetti e vaporetti.

LEGGI ANCHE - Panico sull'aereo per New York: si rompe il finestrino in volo, momenti drammatici

Sono ben 17 le aggressioni fatte registrare negli ultimi 3 mesi; la prima risale allo scorso giugno al capolinea Amtab di Bari: un autista è stato preso a morsi e calci. Lo stesso copione si è ripetuto nelle città di Milano, Torino, Trieste e Nocera Inferiore. A Venezia invece, un marinaio della linea traghetti Actv è stato aggredito con una lattina di birra; Firenze, sulla linea 56 Ataf, un conducente ha subito minacce con un paio di forbici. Per i sindacati e' "una situazione non piu' tollerabile", che richiede provvedimenti "immediati" a tutela del personale.

GUARDA ANCHE IL VIDEO - Maltempo disastroso nelle Marche, le immagini fanno paura

Lo sciopero si tiene nel rispetto delle fasce di garanzia e secondo modalita' e orari diversi da citta' a citta': a Torino dalle 16 a fine servizio, a Milano dalle 8.45 alle 15, a Genova dalle 9.30 alle 17, a Venezia dalle 16 alle 24 (sono assicurati i servizi minimi lagunari nella fascia tra le 16.30 e le 19.30), Bologna dalle 8.30 alle 16.30, Firenze dalle 15.30 alle 23.30, Roma dalle 8.30 alle 16.30, Napoli dalle 9 alle 17 e Bari dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30.

Sciopero sospeso invece nelle Marche, dove una forte alluvione ha causato sin qui sette vittime e numerosi dispersi.