Tratta di esseri umani da Milano alla Germania: fermate due persone

tratta di essere umani da Milano alla Germania

Un business che gli costerà caro. L’eritreo Danielo Nugusse e l’egiziano Eldin Wahba Alaa sono stati arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e tratta di esseri umani da Milano alla Germania.

La tratta di esseri umani da Milano alla Germania

Secondo le indagini degli inquirenti i due si sono occupati tra il 2016 e il 2017 dell’accoglienza e del trasferimento di almeno un centinaio di extracomunitari che in quei mesi sono arrivati a Milano. Le indagini contro di loro sono partite dopo che la polizia tedesca aveva fermato all’aeroporto di Monaco di Baviera alcuni eritrei con documenti falsi.

I due chiedevano 500 euro per arrivare in Germania da Milano; è risultato impossibile identificare i falsari, ma risalendo la catena degli spostamenti gli inquirenti sono arrivati alle due menti. I viaggi erano resi possibili anche tramite l’uso di bus o auto guidate da passeur che partivano dal parcheggio di Lampugnano.

L’arresto è stato eseguito dalla squadra mobile in collaborazione con la polizia tedesca, la zona è quella di Porta Venezia. Danielo Nugusse, con precedenti specifici, in quel quartiere ha gestito fino a ieri un bar molto frequentato dalla comunità eritrea. Eldin Wahba Alaa si occupava ed era proprietario invece di una agenzia di viaggi in via Faa di Bruno.

La pista porta a pensare che i due avessero rapporti con un’organizzazione più grande di trafficanti di esseri umani e che si fossero occupati anche di spostamenti di intere famiglie e minori. Ora dovranno rispondere davanti alla magistratura.