Tratta e sfruttamento prostituzione: arrestata nigeriana latitante

Cro-Mpd

Roma, 19 dic. (askanews) - E' stata arrestata a Benin City in Nigeria, da agenti di Polizia nigeriana, sotto il coordinamento dell'Autorità Giudiziaria nigeriana e della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, Gladys Igberease, ngeriana di 34 anni latitante da circa un anno. A dare l'annuncio dell'arresto il Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, Federico Cafiero De Raho ed il Procuratore della Repubblica di Firenze, Giuseppe Creazzo.

La donna, sfuggita all'arresto in Italia, nel luglio 2019 era stata condanna a 12 anni di reclusione dal Tribunale di Firenze ed era gravata da ordine di custodia cautelare richiesto dalla Procura della Repubblica di Firenze per tratta di esseri umani; riduzione in schiavitù; sfruttamento della prostituzione. L'arresto di Gladys Igberase - sottolinea una nota - è la conseguenza delle iniziative di cooperazione giudiziaria rafforzata, rientranti nel progetto "pilota" internazionale che la DNA, con il supporto di UNODC, sta promuovendo al fine di potenziare i rapporti con le Autorità Giudiziarie straniere - tra cui la Nigeria - al fine di contrastare le violente organizzazioni criminali transnazionali.

Il progetto si avvale del supporto di Magistrati di paesi stranieri distaccati presso la DNA che, a stretto contatto con i colleghi italiani, coordinano e partecipano direttamente allo sviluppo delle indagini, promuovendo azioni di contrasto forti contro le organizzazioni criminali anche nei paesi di provenienza.