Trattative 'complicate' da assedio Mariupol - negoziatore ucraino

·1 minuto per la lettura
Il negoziatore ucraino, Mykhailo Podolyak, a Istanbul, Turchia

(Reuters) - L'assedio della città di Mariupol da parte russa ha ulteriormente complicato il processo negoziale per porre fine alla guerra in Ucraina ed è difficile dire quando potrebbero riprendere i colloqui diretti, ha detto a Reuters il negoziatore ucraino, Mykhailo Podolyak.

Podolyak ha risposto per iscritto alle domande di Reuters dicendo di credere che Mosca stia puntando a rafforzare le sue posizioni attraverso la nuova offensiva sferrata nell'Ucraina orientale.

"Ovviamente, sullo sfondo della tragedia di Mariupol, il processo negoziale è diventato ancora più complicato", ha detto Podolyak parlando della città portuale meridionale dove la Russia aveva dato a chi è rimasto come ultimo baluardo di difesa, nascosto in un'acciaieria, un ultimatum alla resa entro le 11,00 di stamattina.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli