Trattato Inf, Trump: nuovo accordo deve includere la Cina -2-

Coa

Roma, 3 ago. (askanews) - L'accordo era stato firmato nel 1987 dall'allora presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan e dal leader sovietico Mikhail Gorbaciov, dopo uno storico vertice a Reykjavik. Da allora ha fruttato la rimozione di 2.600 testate americane e sovietiche e di missili balistici convezionali con raggio d'azione tra 500 e 5.500 chilometri.

Rispondendo ad alcune domande su come si possa evitare una corsa agli armamenti nucleari dopo la fine del trattato Inf, Trump ha affermato che la sua amministrazione ha discusso con la Russia "di un patto per il nucleare, in modo che loro si sbarazzano di alcuni (ordigni nucleari, ndr) e noi facciamo altrettanto". "Dovremmo certamente includere la Cina ad un certo punto", ha aggiunto il presidente Usa, citato dalla Bbc.(Segue)