Travolto dal treno dopo essersi steso sui binari: morto sul colpo

Travolto da un treno sui binari

Tragedia lungo la linea che collega Venezia e Udine, dove un uomo si è steso sui binari del treno per poi essere travolto e ucciso al passaggio del convoglio. Il dramma si è consumato nella prima mattina di oggi, mercoledì 4 dicembre 2019 tra le stazioni di Sacile e Conegliano.

Travolto dal treno su binari

Secondo le prime ricostruzioni l’uomo si sarebbe recato sui binari per poi stendersi alla vista dell’arrivo del treno. Il macchinista si è accorto di lui troppo tardi e non è riuscito a frenare in tempo per evitare l‘investimento. Dopo l’allarme, sul posto sono intervenuti immediatamente i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118, che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo.

Giunta anche la Polizia ferroviaria, per effettuare i rilievi del caso e stabilire l’esatta dinamica di quanto accaduto, e il magistrato della Procura. L’incidente ha mandato in tilt il traffico e centinaia di passeggeri hanno visto il loro treno subire limitazioni o direttamente la cancellazione.

Trenitalia stessa ha infatti comunicato la sospensione della circolazione utile a permettere gli accertamenti dell’Autorità Giudiziaria. Questo il loro avviso: “Maggior tempo di percorrenza fino a 130 minuti per treni in viaggio“, seguito dall’elenco di quelli coinvolti. Per le persone dirette negli aeroporti di Treviso e Venezia è stato attivato un servizio di autobus sostitutivi e taxi straordinari per ridurre al minimo i disagi.

Questo è stato il secondo investimento della giornata verificatosi sulla linea che collega Friuli e Veneto. Nella notte un’altra persona era stata travolta da un treno merci sulla Trieste-Venezia e anche per lei non c’era stato nulla da fare.