Travolto e ucciso da auto nel Torinese: preso pirata della strada

Prs

Torino, 22 gen. (askanews) - È un operaio di 34 anni di Giaveno (Torino) il pirata della strada che ha investito e ucciso lo scorso 19 febbraio a Stupinigi un albanese che oggi avrebbe compiuto 36 anni. Lo hanno individuato e fermato i carabinieri, dopo aver passato al setaccio le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona dell'incidente e le carrozzerie dei dintorni.

I militari erano sulle tracce di una golf bianca. L'auto gravemente danneggiata e con tracce ematiche ancora riscontrabili sul cofano è stata scoperta dai Carabinieri di Rivoli in un autofficina di Rivoli, portata lì nella mattinata del 20 gennaio, secondo quanto riferito dal carrozziere a cui era stato detto che era stato investito un capriolo.

Il proprietario dell'auto ha poi confessato, raccontando agli investigatori dell'Arma che, probabilmente a causa della nebbia, aveva accidentalmente investito il pedone e accortosi di quanto accaduto, si sarebbe prima fermato senza prestare o richiedere soccorso, per poi ripartire subito dopo in preda al panico.

L'uomo era tornato successivamente in prossimità del luogo dell'incidente, notando una persona esanime riversa sulla carreggiata. L'uomo ora in carcere dovrà rispondere di omicidio stradale ed omissione di soccorso.