Tre ballerini italiani morti in Arabia Saudita: l'auto caduta in una scarpata

·2 minuto per la lettura
Ballerini morti Arabia Saudita
Ballerini morti Arabia Saudita

Tre ballerini italiani sono morti in un incidente d’auto in Arabia Saudita. È successo venerdì 15 ottobre a Riyad.

Tre ballerini italiani morti in Arabia Saudita: la loro auto è finita in una scarpata

Il gruppo di ballerini italiani, dieci in tutto, si era recato in Arabia Saudita per una tournée. Venerdì 15 ottobre erano partiti per una giornata alla scoperta del deserto, quando, per cause ancora da accertare, le due auto sulle quali viaggiavano sono cadute in una scarpata.

Oltre ai tre italiani, ha perso la vita anche uno degli autisti. I corpi sono stati recuperati da un elicottero. Le famiglie dei ballerini deceduti sono state contattate dalla Farnesina e domenica 17 ottobre si sono recate in Arabia Saudita per il riconoscimento delle salme.

Altre tre persone sono rimaste gravemente ferite nell’incidente: una è in prognosi riservata, un’altra avrebbe riportato diverse fratture.

Tre ballerini italiani morti in Arabia Saudita: tra le vittime c’è Antonio Caggianelli

Le vittime italiane sono Antonio Caggianelli, 33 anni, Giampiero Giarri, 32, e Nicolas Esposto, 28. Caggianelli, originario di Bisceglie (in provincia di Barletta-Andria-Trani), era considerato un grande talento televisivo. Lavorava anche come coreografo e aveva preso parte alla edizione 2021 della Notte della Taranta.

Angelantonio Angarano, sindaco della cittadina pugliese, ha commentato: “La scomparsa del nostro giovane concittadino ci addolora, a quella età si hanno così tanti progetti, idee, entusiasmo, si lavora per costruire il proprio futuro e inseguire i propri sogni, proprio come faceva Antonio, con vitalità e intraprendenza, facendosi apprezzare e voler bene da tutti. Dover accettare che una vita così giovane possa essere spezzata fa malissimo”.

Tre ballerini italiani morti in Arabia Saudita: le vittime facevano parte di Aggiungi un posto a tavola

Giampiero Giarri era invece originario di Roma, Nicolas Esposto di Cammarata (in provincia di Agrigento). Tutte e tre le vittime facevano parte del corpo di ballo di Aggiungi un posto a tavola, produzione del Brancaccio guidata da Gianluca Guidi.

Leggi anche: Aereo egiziano sopravvive a un atterraggio mortale in Romania

Leggi anche: Louisiana, sparatoria in un campus dell’università: un morto e diversi feriti

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli