Tre italiani su quattro sono favorevoli all'eutanasia

AFP

AGI - Torna a crescere il numero degli italiani favorevoli all'eutanasia, dal 70,4% del 2021 (anno con la maggior perdita d'assenso) al 74,9% di quest'anno: il 2020 resta l'anno in cui si è toccato il maggior grado di approvazione (75,2%), con quasi due punti percentuali in più rispetto al 2019 (73,4%). Sono alcuni dei dati contenuti nella 34esima edizione del "Rapporto Italia" Eurispes.

Rispetto alla possibilità di ricorrere al suicidio assistito, con l'ausilio di un medico per porre fine alla propria vita, i dati rivelano una chiusura: nel 2022 solo quattro italiani su 10 (il 41,9%) si dichiarano a favore.

Il testamento biologico si conferma invece un'opzione largamente accettata: nel 2022 i 'pro' rappresentano il 69,3%, in leggero calo rispetto al 71,5% del 2021.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli