Trecento euro a ogni alunno: l’iniziativa per ripopolare area terremotata

·1 minuto per la lettura

Trecento euro a ogni nuovo alunno iscritto alla prima classe della scuola primaria. È l’iniziativa voluta da Alessandro Gentilucci, il sindaco di Pieve Torina, borgo terremotato della provincia di Macerata. Il primo cittadino ritiene che il contributo in denaro possa “evitare lo spopolamento di queste zone”. 

Per questo Gentilucci ha pensato a un incentivo per le famiglie dei nuovi iscritti all'istituto comprensivo Monsignor Paoletti. "Il contributo in denaro va inteso come segnale forte da parte della nostra comunità nel voler sostenere e incentivare la scolarità che riteniamo un servizio fondamentale e irrinunciabile per il nostro paese e per le famiglie che vi risiedono", ha concluso il sindaco.

GUARDA ANCHE: Terremoto a Tokyo. La terra trema ma l'inviato prosegue nella diretta tv

GUARDA ANCHE: 5 anni fa il terremoto di Amatrice, morirono 299 persone

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli