Tredicesima 2019 Polizia di Stato: quando arriva e come si calcola

tredicesima 2019 polizia di stato

Giunti al termine del 2019, non si può che attendere con sospirata gioia l’arrivo della gemella erogazione stipendiale. Trattasi dell’altresì chiamata “gratifica natalizia” o, più semplicemente, “tredicesima mensilità“, ovvero uno stipendio doppio destinato a ogni lavoratore dipendente congiuntamente alla mensilità di dicembre.

Come funziona la tredicesima mensilità?

Tale pagamento è valido sia per dipendenti con contratto a tempo indeterminato che con contratto a tempo determinato, nonché per pensionati. L’importo viene desunto attraverso l’accumularsi di dodicesimi di mensilità annuali, da riceversi anticipatamente in occasione delle spese natalizie nel mese di dicembre. Gli esclusi dalla gratifica natalizia sono i parasubordinati CO.CO.CO. (collaboratori coordinati e continuativi) e i lavoratori autonomi.

Breve storia della tredicesima

Il governo fascista stipulò il CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro) il 5 agosto del 1937. L’articolo 13 precisava l’obbligo di assegnazione di una tredicesima mensilità in più rispetto alle dodici già previste durante l’anno. Retribuzione che, precedentemente a questa data, era assunta come volontaria da parte del datore di lavoro verso i suoi dipendenti; la tredicesima era diretta solamente a impiegati nel settore dell’industria e ad altri lavoratori come ad esempio gli operai semplici.

Questi ultimi dovettero far fronte a un numero maggiore di ore di lavoro per potersela aggiudicare. È solo attraverso il decreto del Presidente della Repubblica n. 1070/1960 che la gratifica natalizia è stata estesa a tutti i lavoratori dipendenti, al fine di rendere efficace “l’accordo interconfederale per l’industria” tenutosi il 27 ottobre 1946.

Tredicesima 2019 Polizia di Stato: quando arriva

Come già puntualizzato, il tredicesimo stipendio spetta a ogni lavoratore congiuntamente alla mensilità di dicembre,ma con anticipo rispetto alla consueta data di pagamento mensile. Un lavoratore che non stia eseguendo l’attività lavorativa per motivazioni inerenti alle seguenti cause, matura comunque tale retribuzione:

  • congedo matrimoniale;
  • maternità;
  • riposo per allattamento (giornaliero);
  • ferie;
  • Cassa Integrazione;
  • malattia;
  • infortunio.

La mancata maturazione della tredicesima si ha durante gli straordinari, per chi “usufruisce di aspettativa” e per chi “percepisce una indennità per ferie non godute”. Inoltre, tale maturazione non avviene per:

  • congedo parentale;
  • malattia bambino;
  • permessi non retribuiti;
  • assenza dal lavoro ingiustificata;
  • sciopero.

Quando arriva la tredicesima 2019: le date

L’anno corrente prevede che le assegnazioni dello stipendio di dicembre e della tredicesima avvengano contemporaneamente, in rispetto delle specifiche riguardanti le seguenti giornate e in riferimento ai dipendenti appartenenti alla Pubblica Amministrazione:

  • 14 dicembre (in anticipo rispetto al 22° giorno del mese): riceveranno la dodicesima e la tredicesima mensilità gli e le “insegnanti di scuole materne ed elementari”;
  • 15 dicembre (in anticipo rispetto al 23° giorno del mese): le mensilità gemelle spettano agli impiegati nella “Direzione del servizio del Tesoro”;
  • 16 dicembre (in anticipo rispetto al 24° giorno del mese): il restante personale statale e i docenti supplenti di breve periodo riceveranno il pagamento.

Tuttavia, è da puntualizzarsi che le giornate 14 e 15 dicembre ricadono in giorni non lavorativi, pertanto le mensilità verranno suddivise tra le giornate del 13 e del 16 dicembre. Questo in quanto vigente la regola dell’anticipo sulle domeniche e sulle festività.

Con la voce “il restante personale statale” si intende che la tredicesima 2019 riguarda anche i dipendenti facenti parte delle forze armate, inclusa la Polizia di Stato. Tale organismo viene considerato quale Arma Civile dello Stato Italiano, afferente alle forze di polizia, e differisce dall’arma dei Carabinieri perché, a differenza di quest’ultima, non può prestare servizi esteri insieme all’Esercito Italiano. Quale ente posto alla “tutela dell’ordine pubblico e dell’incolumità dei singoli cittadini” la Polizia di Stato si specializza in determinati settori atti a svolgere ruoli sia amministrativi che giudiziari.

Tredicesima 2019 Polizia di Stato: come si calcola

La gratifica natalizia, come si è compreso, è una retribuzione maturata nel corso dell’anno da un lavoratore dipendente. Essa agisce quale ammortizzatore dell’esborso delle spese previste per il Natale. Numerose sono, infatti, le famiglie che in questo periodo di festività adorano rilassarsi e godersi le ferie viaggiando o permettendosi acquisti di piacere, senza escludere le spese per eventuali regali.

E chi meglio di un poliziotto non vorrebbe trascorrere il proprio tempo con la sua famiglia, donandole le dovute attenzioni a seguito di un lungo anno impegnativo? Si riporta, dunque un esempio di calcolo del pagamento che riceverà un normale dipendente statale, in previsione delle festività natalizie. Ammettiamo che esso guadagni 2000€ mensili e che abbia lavorato per 10 mesi durante l’anno 2019; verrà così calcolato l’ammontare della tredicesima: (2000€/12 mesi annuali) x (10 mesi lavorativi) = 1666,67€.