Tredici deputati M5s: "Piena fiducia a Conte ma serve cambio di passo"

Giacomo Galanti
·Giornalista, HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
(Photo: Mondadori Portfolio via Getty Images)
(Photo: Mondadori Portfolio via Getty Images)

“Renzi lunedì toglierà la fiducia a Conte e noi gliela confermeremo, convintamente. Abbiamo riunito le nostre proposte. Nessun ultimatum”. È quanto affermano i 13 deputati M5S che hanno presentato alcune proposte programmatiche e organizzative nell’assemblea di ieri sera.

“Nel documento abbiamo chiesto che la nuova leadership del M5S venga eletta al più presto e che si faccia un contratto di governo chiaro, nero su bianco”, sottolineano i pentastellati.

“Abbiamo avanzato delle proposte programmatiche - ricordano - senza mai mettere in discussione Conte. Anzi, abbiamo ribadito che durante la crisi covid Conte ha fatto scelte inedite, mobilitando risorse eccezionali e con una spesa a deficit che ha dimostrato che si poteva e doveva violare il tabù delle regole ultradecennali dell’austerity imposte dal trattato di Maastricht in poi”.

“Non ci pare affatto una sfiducia a Giuseppe Conte. Ci pare una sveglia per un cambio di passo del MoVimento 5 Stelle”, concludono i 13.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.