Trekking, il percorso più lungo del mondo? E' in Italia

Trekking, il percorso più lungo del mondo? E' in Italia (Getty Images)
Trekking, il percorso più lungo del mondo? E' in Italia (Getty Images)

Amate i trekking e i lunghi percorsi a piedi zaino in spalla e vi state chiedendo qual è il percorso più lungo del mondo? Non bisogna andare troppo lontano per trovarlo: si trova proprio in Italia. Si chiama Sentiero Italia CAI e attraversa tutta la nostra Penisola da est a ovest e da nord a sud, isole comprese. Lo si effettua restando sempre sui crinali, tra Alpi e Appennini, immersi in una natura spettacolare.

LEGGI ANCHE: Immersioni, le 10 mete più belle d'Italia. Ustica al top

GUARDA ANCHE IL VIDEO: E' il sentiero trekking più lungo del mondo e si trova in Italia: da dove parte e cosa puoi ammirare

Il Sentiero Italia Cai esiste dagli Anni '80. E' nato da un'idea di lunga data e a cavallo tra il 1980 e il 1990 è stato realizzato. Oggi questo spettacolare cammino è stato riscoperto e lo si può effettuare su percorsi già attraversati da altri appassionati di trekking.

LEGGI ANCHE: Alto Adige: trekking "lunare" in un labirinto. Scopri da dove parte

Ma attenzione: è lungo circa 6.880 chilometri e prevede 350mila metri di dislivello complessivo. Il cammino attraversa venti regioni e sei siti naturali Unesco. Sono in tutto circa 400 tappe e si percorre interamente tutta la nostra Penisola, comprese Sardegna e Sicilia. Da dove parte questo lunghissimo percorso? Da Lazzaretto di Muggia, nell'estremo lembo nordorientale d’Italia, a pochi metri dal confine con la Slovenia. Il percorso si conclude a Santa Teresa di Gallura, nell'estremità settentrionale della Sardegna. Ma può essere percorso anche in senso inverso. Dipende da dove si preferisce partire.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: La Montagna dai 7 colori: qui puoi camminare su un arcobaleno. Ecco dove si trova

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli