Treni Lombardia, Fontana: al via rivoluzione ma la strada è lunga

Mda

Milano, 5 dic. (askanews) - "Oggi è l'inizio di quella necessaria rivoluzione annunciata che ci siamo impegnati a realizzare. Non è facile invertire la situazione, ci vuole del tempo. Noi avevamo assunto un impegno e gradualmente lo stiamo mantenendo. Ci rendiamo conto che non è risposta immediata, capiamo le contestazioni e le critiche ma dateci un po' di tempo e fiducia, la volontà c'è e lo stiamo dimostrando con i fatti". Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha commentato così la consegna, oggi, del "Caravaggio", il primo dei 176 nuovi treni acquistati da Fnm e Ferrovienord per il servizio ferroviario regionale lombardo grazie al finanziamento di 1,6 miliardi di euro garantito dalla Regione Lombardia.

"Stanno per essere messi in campo importanti interventi che contribuiranno a migliorare in modo sostanziale il servizio delle nostre ferrovie - ha detto Fontana - La strada è lunga ma l'abbiamo intrapresa con grande determinazione. Sono convinto che alla fine di questo percorso i cittadini avranno a disposizione un servizio di trasporto congruo con la qualità della Lombardia".

"Il lavoro di Trenord - ha concluso - è ottimo nonostante le critiche e le difficoltà perché il servizio è in continua crescita anno dopo anno. Siamo vicini agli 850 mila passeggeri al giorno, questo vuol dire che il servizio è utile e apprezzato. Questo è l'inizio - ha concluso - avanti determinati in questa direzione".