Treno deragliato, indagato ad Astom Michele Viale

webinfo@adnkronos.com

Michele Viale, amministratore delegato di Alstom, risulta indagato dalla procura di Lodi nell'inchiesta sul disastro ferroviario in cui giovedì scorso sono morti due macchinisti. E' del gruppo che opera nel settore della costruzione di treni e infrastrutture ferroviarie il pezzo ritenuto 'difettoso' che potrebbe aver avuto un ruolo, insieme a un presunto errore umano commesso dagli operai che stavano svolgendo dei lavori di manutenzione, nel deragliamento. 

Da quanto risulta l'amministratore delegato del gruppo risponde degli stessi reati per cui la procura di Lodi già procede nei confronti degli altri indagati (cinque operai Rfi), ossia disastro ferroviario colposo, omicidio colposo e lesioni multiple colpose.