Treno deragliato a Mestre a pochi metri dalla stazione: nessun ferito

treno deragliato mestre

Paura a Mestre, a pochi giorni dall’incidente che ha coinvolto un Frecciarossa nei pressi di Lodi: un treno è deragliato a pochi metri dalla stazione. Il convoglio è uscito dai binari ed è finito sulla massicciata intorno alle 7.30 di giovedì 13 febbraio. Da quanto si apprende, però, lo svio riguardava un fascio di binari esterno alla circolazione. Fortunatamente non sono stati registrati feriti.

Treno deragliato a Mestre

Un treno è deragliato a pochi passi dalla stazione di Mestre: da quanto si apprende si tratterebbe tecnicamente di uno svio. Fortunatamente non sono state registrate vittime o feriti, ma soltanto molta paura tra le persone che hanno assistito alla scena. La bassa velocità alla quale viaggiava il treno, infatti, ha permesso ai macchinisti di non subire alcuna conseguenza. Era circa le 7:30 del mattino di giovedì 13 febbraio quando il locomotore è uscito da un fascio di binari esterno alla circolazione e ha terminato la sua corsa contro una massicciata. Una dinamica diversa da ciò che era invece avvenuto pochi giorni fa a Lodi, dove un treno Frecciarossa era deragliato in corrispondenza di uno scambio tra binari. In quell’occasione avevano perso la vita i due macchinisti del treno. Un’altra trentina di passeggeri a bordo, invita, è risultata ferita.

Il traffico ferroviario in seguito all’incidente di Mestre non è stato deviato e non si registrano ritardi o cancellazioni di treni. Rimangono comunque da chiarire le cause e la dinamica di quanto accaduto: sono in corso le indagini. Nel frattempo, inoltre, i tecnici sono al lavoro per riposizionare il treno sui binari.