Treno deragliato, Onlit: forse errata posizione dello scambio

Red-Alp

Milano, 6 feb. (askanews) - "L'incidente, avvenuto all'altezza di uno dei posti di manutenzione della linea, fa supporre che la causa del deragliamento sia l'errata posizione dello scambio di ingresso e uscita del posto di manutenzione. In questo tragico evento sono coinvolti la linea e il treno tecnologicamente più avanzati nel mondo: dato l'enorme volume di traffico su questa direttrice, anche gli interventi manutentivi e i relativi sistemi di controllo devono aumentare". E' quanto ha dichiarato il presidente dell'Osservatorio nazionale liberalizzazioni infrastrutture e trasporti (Onlit), Dario Balotta, intervenuti in merito al deragliamento del Frecciarossa 9595 avvenuto questa mattina nel Lodigiano.

"C'è poi da chiedersi perché il sistema di controllo della circolazione non abbia letto o il guasto o l'eventuale errata chiusura ('morsettamento') dello scambio che doveva dare il corretto tracciato e che invece avrebbe causato il deragliamento" ha continuato Balotta, aggiungendo che "resta il fatto che di nuovo si pone il problema della sicurezza nella gestione della manutenzione della rete sia tradizionale che ad alta velocità. Un ripensamento della organizzazione della manutenzione, dei tempi (sempre stretti) ad essa dedicata deve diventare 'l'opera' necessaria per una sempre meno rinviabile riorganizzazione di Rfi".