Treno deragliato Pioltello: in 12 rischiano processo, c'è... -2-

Fcz

Milano, 29 ott. (askanews) - Secondo quanto ricostruito nell'inchiesta milanese, il deragliamento del treno 10452 di Trenord, partito da Cremona e diretto a Milano, sarebbe avvenuto a causa di "spezzone di rotaia" lungo 23 centimetri che si è spezzato nel cosiddetto "punto zero". Nella maxi consulenza tecnica disposta dai magistrati milanesi e depositata a marzo scorso, il pool di esperti nominato dalla procura ha rilevato un "daneggiamento ciclico irreversibile generato da condizioni di insufficiente manutenzione". Le analisi tecniche hanno accertato anche il pessimo stato di manutenzione del giunto collocato tra due parti di rotaia nel punto zero. Sotto il giunto sotto accusa era stata posizionata anche una "zeppa" di legno che però non arrivava a toccare la rotaia che proprio per questo sbatteva sulla massicciata al passaggio dei treni. E stata anche accertata la presenza di una microfrattura nel giunto gemello di quello posizionato nel "punto zero".